Monthly Archives: febbraio 2012

Guasto Telecom: consigli

Posted by ninjaweb on febbraio 07, 2012
Tecnologia e Web / Commenti disabilitati

Suppongo sarà successo a molti di avere dei guasti (o disservizi) con la rete telefonica Telecom, o di altro operatore.

Parlando con un amico, risoluto e determinato, mi raccontava la sua disavventura e come riuscì in poco tempo ad ottenere che il guasto fosse riparato e il servizio ripristinato.
Dopo innumerevoli chiamate e lamentele, che a lui pareva fossero inascoltate, decise di seguire una strada un briciolo più drastica nell’ennesima chiamata al servizio clienti. La telefonata faceva pressochè così:

Rossi (R) Salve, mi chiamo Rossi, son giorni che vi chiamo a fronte della mancanza della mia connessione ADSL, ora inizierei ad essere stufo e ad arrabbiarmi
Telecom (T) mi dica il suo numero di telefono
R 011 78954….
T qual’è il problema?
R senta son giorni che vi chiamo, non ho la linea ADSL per la quale pago un fisso mensile e vorrei riaverla
T va bene, giro la richiesta all’assistenza che entro le 48 ore interverrà per riparare il guasto
R come 48 ore!! Son giorni che vi chiamo e ogni volta 48 ore…
T signore sono le tempistiche previste
R ho capito, senta ora le spiego – e mi ascolti molto bene – cosa ho intenzione di fare se entro due ore i vostri tecnici non hanno riparato il guasto: infilerò i vostri fili del telefono nella presa del 220!! La saluto.

Magicamente mi raccontava che dopo meno di due ore i tecnici son andati da lui e in 5 minuti gli hanno risolto il problema.

Nevica, quindi?

Posted by ninjaweb on febbraio 02, 2012
Generale / 2 Comments

L’anno del signore è il 2012, che per la nota profezia Maya dovrebbe anche essere l’ultimo, il mese è febbraio. Cosa ci si deve aspettare? Come minimo temperature sotto lo zero e facoltativamente un po’ di neve.
Ed in effetti guandando fuori dalla finestra si vedono distese bianche ed aprendola si percepiscono temperature fredde. Ed essendo nell’emisfero boreale, è facile capire che siamo in inverno.

A non capirlo, o quanto meno a pitturarne un paesaggio apocalittico, sono i media, che propinano titoli allarmanti: “L’Italia in balia del gelo“. O ancora “La neve mette in ginocchio l’Italia intera“, o “Neve: le città in ostaggio” e così via con altre dichiarazioni catastrofiche.

Ma a ben vedere la neve è sì caduta, ma nei casi peggiori, arriva a coprire i tetti delle case per un’approssimativa quantità di ben 20 cm!! E per dio 20 cm di neve non possono creare una catastrofe.
Che poi la macchina dei soccorsi e dei mezzi spazzaneve sia in alcuni casi lenta o mal amministrata ci sta, ma a questo punto i disagi non son causati dalla poca neve, bensì dall’ineguatezza delle operazioni per rimuoverla.

E’ l’abitudine bieca dei media a tenere un tono sensazionalistico come se la notizia del momento fosse l’ultima prima della fine del mondo, questa mentalità catastrofica (che funziona!) cui il povero lettore deve, se vuole sopravvivere, filtrare a dovere.

Spesso, molto pesso, non è come ci viene propinato.